Tu sei qui: Home » Organizzazione » Direzione Generale » Ufficio stampa » Newsletter - riservata al personale » Stiamo lavorando per... » Campagna Vaccinale Antinfluenzale 2020/2021 e Coronavirus

Campagna Vaccinale Antinfluenzale 2020/2021 e Coronavirus

Perché è importante vaccinarsi.

Le vaccinazioni rappresentano uno degli interventi di maggiore efficacia per la prevenzione primaria delle malattie infettive e sono uno strumento essenziale per la salute. Raggiungere e mantenere elevate coperture vaccinali è il mezzo per garantire il controllo di alcune importanti malattie infettive.
L’intervento vaccinale da sempre è considerato uno degli interventi sanitari che agisce positivamente sulla salute del singolo e della collettività.
Con il calo delle temperature e l’arrivo dei primi freddi è prevista la classica ondata d’influenza. Quest’anno, però, in vista anche dell’attuale quadro epidemiologico dato dall’emergenza Coronavirus, la situazione si preannuncia più complessa. In questo scenario, un ruolo fondamentale sarà rivestito dai vaccini antinfluenzali.



Campagna Vaccinale Antinfluenzale 2020/2021 e Coronavirus: perché è importante vaccinarsi.

Nella prossima stagione influenzale 2020/21 non si può escludere, una circolazione in contemporanea con il SARS-CoV-2: il virus della sindrome respiratoria acuta grave appartenente alla famiglia dei Coronaviridae.

La vaccinazione antinfluenzale costituisce già di suo un importante elemento di protezione, che determina:

  • riduzione del rischio di complicanze legate all’influenza (polmoniti batteriche, un peggioramento di patologie pregresse come quelle del sistema immunitario, respiratorie croniche etc.);
  • minore pressione sulle strutture ospedaliere in termini di costi sociali.

In correlazione al Coronavirus, oltretutto, vaccinarsi contro l’influenza permetterebbe anche:

  • una semplificazione della diagnosi e della gestione dei casi sospetti a causa della sintomatologia sovrapponibile con il Covid-19;
  • una protezione in più per il Coronavirus, in quanto un soggetto già indebolito dall’influenza potrebbe riscontrare conseguenze più serie nel contrarre successivamente il Covid-19;
  • di non agevolare l’infezione da Coronavirus.

 

Le vaccinazioni antinfluenzali per il personale dipendente inizieranno appena sarà disponibile il vaccino: verrà data comunicazione dell'effettiva data di partenza/modalità dell'attività vaccinale, che potrà essere effettuata presso la struttura di appartenenza (c.d. “Porta a Porta)” oppure in Medicina Preventiva (Primo piano pad. B - adiacenze Salone dei Congessi).

 

Il Servizio di Medicina Preventiva e Radioprotezione, in relazione alla pandemia da SARS CoV-2 prosegue l’esecuzione di Tamponi Molecolari in casi particolari (contatti, sintomatologia, etc.) su prescrizione del Medico competente e Test rapidi per rientro da assenze superiori a 7 giorni come da procedura aziendale.

Inoltre continua la sorveglianza sanitaria per i lavoratori che hanno contratto la Sindrome COVID 19.

In caso di necessità per informazioni o chiarimenti contattare telefonicamente o a mezzo e-mail il Servizio di Medicina Preventiva e Radioprotezione.

Azioni sul documento