Sindrome del tunnel carpale

Centro di Chirurgia della mano

Anatomia

Il tunnel carpale è una struttura anatomica situata nel polso, delimitata dal piano osseo del carpo inferiormente e superiormente da una spessa fascia fibrosa, il legamento trasverso del carpo.

Il nervo mediano passa assieme ai tendini flessori della mano attraverso questo stretto passaggio. 

Tunnel carpale

Cause e sintomi 

La Sindrome del tunnel carpale si verifica quando il canale per vari motivi  si restringe oppure quando, i tessuti che circondano il nervo mediano, aumentano di volume causando una compressione sul nervo. 

Colpisce più frequentemente il sesso femminile. Molti fattori possono concorrere all'insorgenza della sindrome, quali fattori ereditari, ormonali, attività lavorative manuali, postumi di traumi , quali fratture del polso, ed altre patologie quali diabete, disfunzioni della tiroide, artrite reumatoide etc. 

I sintomi più comuni includono:

  • Formicolio doloroso alla prime tre dita  che può interrompere il sonno.
  • Comparsa di giorno se lavoro ripetitivo e pesante o per particolari posture (cucito, guida, sostenere il telefono o un libro).
  • Dolore irradiato all’avambraccio e alla spalla.
  • Riduzione della destrezza manuale (caduta di piccoli oggetti dalle mani). 

Hanno di solito un'insorgenza graduale,e possono presentarsi in qualsiasi momento della giornata: i dolori insorgono maggiormente di notte, obbligando il paziente a svegliarsi ed a muovere la mano. 

Di giorno al contrario prevalgono la perdita della forza e della sensibilità alle dita, soprattutto utilizzando oggetti. La sintomatologia tende a peggiorare nel tempo, fino ad arrivare alla perdita completa della sensibilità e della forza.

La diagnosi si basa sull'esame clinico e su indagini strumentali, come es. Rx della mano, es. ecotomografico, elettroneurografia del n. mediano (esame indispensabile). 

Trattamento chirurgico 

Scopo dell'intervento, che viene effettuato in anestesia locale, è la sezione del legamento trasverso del carpo, questo determina la decompressione del nervo mediano . Tale operazione chirurgica dura in media dieci minuti, non richiede ricovero ed il paziente può lasciare l'ospedale circa un'ora dopo l'intervento.

La prima medicazione verrà effettuata dopo circa sette giorni. La rimozione dei punti avverrà dopo quindici.  

Tunnel carpale 1 

Dopo l'intervento è necessario osservare un periodo di riposo (un mese circa), nel quale si potrà muovere liberamente la mano (comuni gesti della vita quotidiana)  evitando sforzi, lavori manuali impegnativi e traumi sulla sede di intervento.  

Complicanze 

Sebbene  rare, esse includono:

  • Sanguinamento eccessivo, che di solito si risolve in poco tempo.
  • Infezioni, spesso curabili con comuni antibiotici.
  • Lesioni del nervo mediano (eccezionalmente rare).
  • Recidive. 

La maggior parte dei pazienti ha un miglioramento già i giorni seguenti all'intervento, il recupero della forza e della sensibilità richiedono maggior tempo. 

 Nei casi in cui la sindrome del tunnel carpale è molto avanzata ( specialmente nell'anziano), con grave perdita di sensibilità e forza, il recupero è più lento e può non essere completo. 

In casi eccezionali, la sindrome del tunnel carpale può recidivare e richiedere un nuovo intervento anche a distanza di anni. 

Azioni sul documento
Informazione in evidenza
Numero verde unico Regionale
Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti al Livello 2 e al Livello 3.

Ospedale aperto

Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti al Livello 2 e al Livello 3.
L'Ospedale informa...