FAQ

S.S.D. Cure Domiciliari e Palliative

immagine 1

In questa pagina sono disponibili le F.A.Q.: Frequently Asked Questions. Si tratta delle domande, con le relative risposte, che gli utenti pongono con maggior frequenza sul servizio e le attività svolte dalla S.S.D. Cure Domiciliari e Palliative

Per informazioni su quest'area: gallieranews@galliera.it

Area stampa

 

Domande Frequenti

 

  1. Cosa sono le Cure Palliative (C.P.) e a chi possono essere  utili? 
    Le C.P. costituiscono una nuova disciplina, nell’ambito medico, orientata a controllare il dolore e tutti i sintomi che si possono manifestare in pazienti affetti da una malattia cronica degenerativa che non risponde più ai trattamenti specifici. Il loro scopo è mantenere la miglior qualità di vita possibile senza agire sulla durata di questa. Oltre ad occuparsi del paziente nella sua globalità, le C.P. supportano anche i famigliari nel superamento delle difficoltà di carattere psicologico-emozionale, sociale e spirituale al fine di migliorare la qualità della vita dell'intero nucleo famigliare.

  2. Come si fa ad accedere al Servizio di Cure Palliative (C.P.)?
    Le C.P. sono garantite in Italia anche dalla Legge 38/2010 che assicura al malato e ai suoi famigliari un accesso equo a un programma di cura individualizzato. Per accedere al programma di C.P. è necessaria la richiesta regionale (“richiesta rossa”) del Medico di Medicina Generale o del Medico Specialista che segue la persona malata. Nel caso in cui la persona fosse ricoverata presso l'Ospedale Galliera (in degenza o in Day Hospital), l’attivazione del programma di C.P. deve essere effettuata dal Medico del reparto attraverso una richiesta interna informatizzata.

  3. Dove si svolge l'attività delle Cure Palliative dell'Ospedale Galliera?
    La sede della Struttura Semplice Dipartimentale Cure Palliative dell'Ospedale Galliera si trova al VII piano “lato mare” del Padiglione C, con ingresso da corso Mentana 10. Qui, dopo un colloquio preliminare, viene individuato il luogo di cura più adeguato allo stato di salute e alle esigenze della persona.  Vengono pertanto identificati i seguenti ambiti assistenziali: Assistenza Ambulatoriale: Per usufruire dell'Assistenza Ambulatoriale è necessaria la richiesta del Medico di Medicina Generale, dell'Oncologo o del Medico Specialista. L'ambulatorio si trova presso la sede della Struttura, quindi al  VII piano “lato mare” del Padiglione C, con ingresso da corso Mentana 10. Modalità di contatto:  su appuntamento telefonando al numero 010/5634878. E' necessario pagare il ticket. Alla visita ricordarsi di portare con sé la documentazione clinica e le indicazioni di terapie in corso presso altri specialisti.

    Assistenza Domiciliare: Questi tipo di Assistenza è rivolta a pazienti con ridotta capacità funzionale che non possono recarsi autonomamente in Ospedale e che sono residenti nella zona territoriale di competenza dell'Ospedale Galliera (Distretto XI:  Lagaccio, Oregina, Castelletto, Centro Storico, Carignano, Foce, Albaro, San Martino). L’attivazione del Servizio viene eseguita a livello intraospedaliero o da parte del  Medico di Medicina Generale.
    Day Hospital: In questo caso l’Assistenza dura l’arco di una giornata e la prenotazione avviene direttamente su proposta del Medico Specialista. La Struttura si trova presso il Padiglione B (0B7),  l’ingresso più vicino è il San Filippo (CUP) in Via Volta 6.  
    Consulenze Ospedaliere: Questo tipo di servizio è dedicato ai:pazienti ricoverati al Gallierapazienti ricoverati presso le RSA della zona “Centro”, nel qual caso sarà necessaria una richiesta informatizzata da parte dei Curanti.Per i pazienti ricoverati presso l'Ente è previsto un programma di “dimissione protetta” per facilitare la continuità di cura e assistenziale attivato su segnalazione del reparto di degenza.

  4. Le Cure Palliative (C.P.) al domicilio sostituiscono del tutto l'attività del Medico di Medicina Generale (MMG)? 
    No, non la sostituiscono. Il MMG continua a seguire il paziente congiuntamente al personale specializzato delle C.P.; entrambi, infatti, collaborano sul piano di trattamento e cura della persona contribuendo al coinvolgimento e al sostegno dei familiari. 
    La presenza del MMG è perciò fondamentale per svolgere al meglio il percorso di Cure Palliative, pertanto, al momento della prima visita da parte dello staff di C.P. presso il domicilio del paziente è rilevante la presenza del MMG.

  5. Quali sono le figure coinvolte nel percorso di Cure Palliative (C.P.) all’interno del Galliera?
    Lo staff è composto da: il Medico Palliativista, l'Infermiere, lo Psicologo e altre figure professionali che vengono contattate a seconda delle esigenze, come il Fisioterapista, l’Assistente Sociale, l’Assistente Sanitario. Un Padre spirituale di religione cattolica non fa parte dell'equipe ma può essere contattato tramite URP (0105632090).

  6. C'è la possibilità di consultare uno psicologo delle Cure Palliative (C.P.) per il paziente e/o per la famiglia?
    Si. Il servizio di C.P. dell' Ospedale Galliera prevede il sostegno psicologico dedicato ai pazienti in carico e anche ai loro famigliari, sia attraverso attività di consulenza sia in regime ambulatoriale o domiciliare (per i pazienti ai quali è stata attivata l'assistenza domiciliare di Cure Palliative). 
    Gli incontri potranno essere individuali o collettivi secondo le necessità del paziente e della famiglia. Si può accedere a tale servizio tramite appuntamento concordato telefonicamente o di persona. Per attivare il contatto tel 010/5634879.

  7. Qual è il ruolo della famiglia nel percorso di cura?
    La famiglia ha un ruolo insostituibile, perché fonte di sostegno e amore per il proprio caro. Inoltre svolge un ruolo fondamentale e attivo nel percorso di cura, in quanto può collaborare condividendo informazioni importanti con lo staff, che possono essere utili all’individuazione della scelta terapeutica migliore per lo specifico caso. Nei casi di assistenza al domicilio, la famiglia assume ancora più centralità, in quanto il caregiver, ossia colui che assiste il malato (sia esso un familiare o un/una badante), viene istruito dall'Infermiere di C.P. a svolgere semplici procedure necessarie per i trattamenti medico-infermieristici al malato presso il domicilio. La famiglia perciò, oltre che parte integrante del percorso di cura, può trarre da questo ruolo gratificazione e realizzazione di senso.

  8. Dove si possono procurare gli ausili (carrozzina, letto ospedaliero ecc.) necessari per la gestione al domicilio della persona malata assistita dalle Cure Palliative del Galliera?
    Se necessario, concordando le modalità con gli operatori della Struttura, è possibile ottenere gli ausili. Se è già stato ultimato il percorso d'invalidità con richiesta all'ASL di riferimento, sarà necessaria un'attesa di almeno 7/10 giorni. In tutti gli altri casi, le Cure Palliative del Galliera collaborano con una ONLUS (“Sostegno Genovese” www.sostegnogenovese.it) che mette a disposizione dei pazienti gli ausili.

    Per contatti:
    Martedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00, giovedì alle ore 9:00 alle ore 17:30 tel. 010/215889.
    In entrambe le modalità di acquisizione degli ausili il servizio è gratuito. Rivolgersi sempre e comunque al personale delle Cure Palliative per avere le corrette informazioni e per farsi consigliare al meglio.

  9. Come ci si procura l'ossigeno al domicilio qualora fosse necessario?
    Se necessario l'utilizzo di ossigeno al domicilio sarà la Struttura stessa a provvedere per il recapito gratuito al domicilio delle bombole, al massimo entro 24 ore lavorative, compatibilmente con le esigenze del paziente.

  10. Nell'Assistenza Domiciliare i farmaci da chi vengono forniti? Per tutta la durata dell'intervento, il servizio delle Cure Palliative si occuperà della fornitura dei farmaci mutuabili attraverso la Farmacia dell' Ospedale Galliera, previa ricetta scritta dal Medico di Medicina Generale, che va consegnata agli operatori al domicilio almeno una settimana prima che sia terminata la fornitura personale del farmaco. Per tutti gli altri farmaci non mutuabili viene prescritta una ricetta bianca dal medico (Medico di Medicina Generale o Palliativista) per l'acquisto diretto in farmacia.

  11. Nell'Assistenza Domiciliare il materiale per gestire i trattamenti medico-infermieristici (medicazioni, infusioni ecc.) da chi vengono forniti?
    Il materiale per gestire i trattamenti medico-infermieristici (siringhe, medicazioni, sacche catetere vescicale, infusioni endovenose, materiale flebo ecc..) vengono forniti dal servizio di Cure Palliative del Galliera, dove il personale si preoccuperà di volta in volta di portare al domicilio dell'assistito il materiale necessario. Fatta eccezione invece per pannoloni e traverse monouso per le quali è necessario aver ultimato il percorso d'invalidità e aver inoltrato la richiesta all'ASL.

  12. La Morfina e gli altri farmaci oppiacei creano dipendenza?
    Non c'è alcuna evidenza scientifica che affermi che la morfina o preparati simili contro il dolore siano dannosi; anzi se utilizzata a scopo terapeutico – sotto strettissimo controllo medico -  in pazienti con dolore è ancora oggi il farmaco più efficace e rarissimamente crea dipendenza. Infine il malato liberato dalla sofferenza e dal dolore ritrova maggior fiducia nelle terapie a lui proposte e quindi maggior energia e desiderio di diventare parte attiva e integrante del suo percorso terapeutico migliorando la qualità di vita.

  13. Come e quando si può contattare il personale di Cure Palliative che segue il paziente?
    Il servizio è attivo 12 ore al giorno (dalle 7.30 alle 19.30) 365 giorni all'anno.

    Dirigenti medici:
    dott. Alberto Cella          07.30-19.30    010/5634870 o lasciare numero in segreteria telefonica             
    dott. Massimo Luzzani  07.30-19.30    010/5634878 o lasciare numero in segreteria telefonica             

    Infermieri Cure Domiciliari
    Orari             Numeri           
    7.30-19.30    328/1503320           
    7.30-19.30    328/1503321           
    7.30-13.30    328/1503322           
    7.30-13.30    329/5396470           
    7.30-13.30    329/5396471   

    Coordinatrice Infermieristica: sig.ra Adriana Folegnani 7.30-13.00    010/5634025       

    Segretaria: sig.ra Domenica Cilione 7.30-14.00    010/5634400 per segnalazioni nuovo paziente

    Psicologi e Psicoterapeuti
    Per attivare il contatto tel 010/5634879 

    Indirizzo E-Mail                
    curepalliative@galliera.it

    Centralino Galliera
    010/56321

  14. In caso di Emergenza cosa si deve fare?
    In caso di Emergenza, se non fosse reperibile il Medico di Medicina Generale, occorre telefonare alla Guardia Medica, così contattabile:
    Da lunedì a venerdì dalle ore 20:00 alle ore 8:00 - tel. 010/354022
    Sabato, domenica, prefestivi e festivi - 24 ore su 24 - tel. 010354023
    Oppure telefonando al '118' (operativo sempre) per un intervento più rapido in considerazione della reale emergenza.
    SE LE CONDIZIONI CLINICHE DEL PAZIENTE RICHIEDESSERO UN RICOVERO OSPEDALIERO E’ FONDAMENTALE CONTATTARE SEMPRE IL REPARTO DANDONE TEMPESTIVA COMUNICAZIONE.

  15. Cosa è e quando viene messa in atto una sedazione palliativa nel malato?
    Quando i sintomi della persona malata non possono essere più controllati e gestiti con tutta la strumentazione terapeutica a disposizione, secondo la buona medicina, verrà proposta dallo staff la sedazione palliativa, che viene effettuata con farmaci che diminuiranno gradualmente lo stato di coscienza del paziente senza incidere sulla durata della vita, ma, con l'obiettivo di alleviare la sofferenza. Per questa pratica terapeutica sarà necessario raccogliere il paziente e la famiglia condividendone il consenso. Potrà essere realizzata in tutti gli ambiti assistenziali: ospedale, domicilio, hospice.

  16. Si può ottenere un altro parere medico specialistico o avvalersi del supporto di altre figure sanitarie che non fanno parte dello staff delle Cure Palliative (C.P.)?
    Si. Nel caso è importante comunicarlo al medico curante e ai membri dell’equipe delle C.P., per evitare iniziative contraddittorie e potenzialmente nocive per la salute del paziente.


Azioni sul documento
Navigazione
Informazione in evidenza
Numero verde unico Regionale
Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti al Livello 2 e al Livello 3.

Ospedale aperto

Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti al Livello 2 e al Livello 3.
L'Ospedale informa...