Tu sei qui: Home » Notizie » Bilancio di Sostenibilità 2016

Bilancio di Sostenibilità 2016

L'impegno concreto del Galliera verso i cittadini

Per il quarto anno consecutivo il Galliera pubblica il proprio “Bilancio di Sostenibilità”. Il documento che contiene le informazioni sulle performance dell'Ospedale rispetto all’obiettivo dello sviluppo sostenibile, col fine di fornire ai cittadini e a tutti i soggetti interessati degli elementi oggettivi utili a formulare un proprio giudizio su come l’Ente interpreta e realizza il suo mandato.

Il Bilancio è stato certificato da IMQ (Istituto Italiano del Marchio di Qualità) secondo le linee guida internazionali GRI – G4: l’analisi terza degli indicatori è tesa a verificare la chiarezza, accuratezza, rintracciabilità e affidabilità, delle informazioni riportate nel documento. Le informazioni sono suddivise in diversi capitoli e vengono rappresentate con indicatori che riflettono gli impatti economici, ambientali e sociali più significativi, o che potrebbero influenzare in modo sostanziale le valutazioni delle parti interessate, a partire dai pazienti fino ad arrivare alle istituzioni. Rispetto alle scorse edizioni gli indicatori sono 147 quantitativamente superiori, e qualitativamente migliori rispetto alle performance esaminate, siano queste generali e specifiche nel campo dell’ambiente, dell’economia, sociale e sanitario.

Tra gli indicatori sanitari l’analisi evidenzia come nel caso del Galliera si sia raggiunta una performance soddisfacente rispetto alla durata ed alla ripetitività dei ricoveri, a fronte di una degenza media lievemente superiore alla media regionale. In ambito scientifico è possibile apprezzare come la quantità e la qualità delle pubblicazioni segua un trend di crescita nonostante l’apporto dei finanziamenti ricevuti per le sperimentazioni si sia dimezzato rispetto al 2015. Anche gli indicatori relativi alla sicurezza del personale appaiono in miglioramento come ad esempio il “tasso di infortunio” sceso dal 9,150 al 7,82, così come “l’indice di gravità” passato dal 177,3 al 128,4. «I dati presentati in questo bilancio evidenziano che siamo di fronte a una realtà ospedaliera di grandi dimensioni ma anche di grandi valori che, fornendo servizi di eccellenza, tiene conto del territorio in cui opera – ha commentato il Direttore Generale, Adriano Lagostena. Le innovazioni continue in ambito organizzativo e gestionale, non ci hanno distratto dall’attenzione alla persona, ampliando anzi l'attenzione a tutta la comunità: in quest'ottica perseguiamo la ricerca della massima efficienza, col fine di dedicare ogni risorsa al miglioramento delle cure per i cittadini». E proprio fra gli indicatori maggiormente pertinenti al Bilancio Sociale spiccano le performance relative all’ambiente dove rispetto a 2015 si rileva una diminuzione dei consumi di energia elettrica pari ad una riduzione di 8,5% TEP (tonnellate petrolio equivalenti), ottenuta grazie ad investimenti in tecnologie. Per quanto riguarda infine gli indici economici, uno dei più innovativi ed interessanti è il cosiddetto “valore aggiunto” che rappresenta la “ricchezza” che l’Ente è riuscito a creare una volta coperti tutti i costi dei fattori produttivi e dai cui emerge che la maggior parte di esso è destinato alla remunerazione del capitale umano impiegato nei processi aziendali.

Oltre l’apprezzamento per i buoni risultati registrati è importante aver consolidato questo strumento di rendicontazione, anche alla luce del recepimento della Direttiva europea 2014/95/UE. Gli Stati membri infatti saranno sono tenuti a recepire la Direttiva per quanto riguarda la “comunicazione di informazioni di carattere non finanziario e di informazioni sulla diversità da parte di talune imprese e di taluni gruppi di grandi dimensioni” ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha già elaborato uno schema di decreto legislativo in cui lascia libertà alle imprese nella scelta dello standard di rendicontazione. Il Galliera con un processo di rendicontazione redatto secondo le linee guida dello standard internazionale GRI – Global Reporting Initiative, in atto ormai da un quadriennio, può già efficacemente ed esaustivamente rispondere alle richieste dello schema di decreto oltre che continuare a soddisfare le aspettative degli stakeholder in termini di trasparenza comunicazione all’esterno dell'attenzione agli investimenti intrapresi, in particolare negli ambiti ambientale e sociale.

“Inoltre – aggiunge il Direttore Generale Adriano Lagostena – mi preme rivolgere un ringraziamento a tutti gli operatori che hanno permesso con la loro professionalità e dedizione, di raggiungere tali livelli di performance, certo anche del loro impegno nel migliorarli. Infine un ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato e collaborato per la realizzazione di questo documento.”

 

Bilancio Sostenibilità 2016

Azioni sul documento
Notizie
Pubblicato sul British Medical Journal un position paper di Cipomo (Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri). Il prof. Andrea De Censi, direttore S.C. Oncologia medica, tra gli autori del lavoro.

Oncologia a rischio conflitto di interessi

Pubblicato sul British Medical Journal un position paper di Cipomo (Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri). Il prof. Andrea De Censi, direttore S.C. Oncologia medica, tra gli autori del lavoro.
Avviso pubblico per la ricerca di partner finanziari per la realizzazione dell’evento.

"Il Galliera e le sfide della medicina - Invecchiamento"

Avviso pubblico per la ricerca di partner finanziari per la realizzazione dell’evento.
Avviso pubblico per la ricerca di sponsor finanziari per la realizzazione dell'evento.

"130 anni del Galliera in 130 immagini"

Avviso pubblico per la ricerca di sponsor finanziari per la realizzazione dell'evento.
Avviso pubblico per la ricerca di sponsor finanziari per la realizzazione dell'evento.

"Lean Day 2018"

Avviso pubblico per la ricerca di sponsor finanziari per la realizzazione dell'evento.
Intervista al Vicepresidente dell'Ente ing. Giuseppe Zampini.

“Il Nuovo Galliera s’ha da fare"

Intervista al Vicepresidente dell'Ente ing. Giuseppe Zampini.
Di seguito sono indicate le chiusure di attività o le variazioni di orario autorizzate per il periodo estivo 2018

Chiusure e variazioni di orario

Di seguito sono indicate le chiusure di attività o le variazioni di orario autorizzate per il periodo estivo 2018
Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti al Livello 2 e al Livello 3.

Ospedale aperto

Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti al Livello 2 e al Livello 3.
L'Ospedale informa...