Tu sei qui: Home » Notizie » Convegni in evidenza » Approccio multidimensionale all'anziano: il progetto SELFY-MPI in medicina generale

Approccio multidimensionale all'anziano: il progetto SELFY-MPI in medicina generale

23 novembre - Salone dei congressi

In collaborazione con Sigot questo Ospedale organizza sabato 23 novembre p.v., un evento formativo dal titolo “Approccio multidimensionale all'anziano: il progetto SELFY-MPI in medicina generale”, a cura del Dipartimento: Area cure geriatriche ortogeriatria e riabilitazione, che si terrà presso il salone dei Congressi, sito in Via Volta 8.

La possibilità di promuovere programmi di invecchiamento attivo ed in salute finalizzati a prevenire la ‘fragilità’ deve prevedere in primo luogo la identificazione delle abilità residue e delle caratteristiche multidimensionali del singolo anziano. Questo processo trova il suo naturale punto di partenza nell’ambulatorio del Medico di Medicina Generale, primo attore nell’indirizzare gli interventi di competenza della medicina primaria o nel proporre percorsi specialistici a seconda dei bisogni identificati. Per questo motivo la Società Italiana di Geriatria Ospedale e Territorio (SIGOT) sta intraprendendo iniziative finalizzate a creare sinergie tra la Medicina Generale e gli specialisti geriatri in modo da diffondere la metodologia dell’approccio multidimensionale anche presso i medici di famiglia.
In particolare questo evento formativo è incentrato sulla presentazione del SELFY-MPI, agile strumento di auto-valutazione della fragilità derivato dal più noto indice prognostico multidimensionale (MPI) che presenta caratteristiche di accuratezza e validità confermate in numerosi studi internazionali.
Il convegno vuole in particolare illustrare  un progetto promosso da SIGOT per diffondere la metodologia della valutazione multi-dimensionale e quantificare il grado di resilienza/fragilità della popolazione anziana afferente all’ambulatorio del Medico di Medicina Generale.

Programma
08:30 Registrazione partecipanti
09:00 Giuliano Lo Pinto - Introduzione
09:15 Alberto Cella -  Invecchiamento attivo e in salute: verso una “cultura” della prevenzione
09:45 Paola Bini - L’anziano nell’ambulatorio del Medico di Medicina Generale
10:15 Alberto Pilotto - Approccio multi-dimensionale all’anziano
10:45 pausa
11:00 Ilaria Indiano - La autovalutazione della fragilità: il Selfy_MPI
11:30 Clarissa Musacchio - Il progetto Selfy_MPI-SIGOT
12:00 Discussione
12:30 Alberto Pilotto – Alberto Cella - Take-home messages
13:00 Conclusione
segue Light lunch

Scheda d'iscrizione

Brochure

Azioni sul documento
Notizie
Per le intere giornate di martedì 19 novembre e mercoledì 4 dicembre.
Modifiche agli orari di apertura e chiusura degli accessi all'Ente.

Servizio di portineria

Modifiche agli orari di apertura e chiusura degli accessi all'Ente.
Percorsi alternativi utili al raggiungimento dei Padiglioni C e 2B2 (Ortopedia, Ortogeriatria per intensità di cure, Cure intermendie).

Ascensori 5 e 7 fermi per manutenzione

Percorsi alternativi utili al raggiungimento dei Padiglioni C e 2B2 (Ortopedia, Ortogeriatria per intensità di cure, Cure intermendie).
Il Pres. Mattarella cita lo studio del Galliera diretto dal Prof. De Censi come uno dei più importanti sulla ricerca oncologica.

Tumore al seno

Il Pres. Mattarella cita lo studio del Galliera diretto dal Prof. De Censi come uno dei più importanti sulla ricerca oncologica.
Il 17 ottobre presso l’E.O. Ospedali Galliera sono state inaugurate tre apparecchiature di nuova generazione: MOC, TAC e Risonanza Magnetica.

Rinnovamento del parco tecnologico dell'Ente

Il 17 ottobre presso l’E.O. Ospedali Galliera sono state inaugurate tre apparecchiature di nuova generazione: MOC, TAC e Risonanza Magnetica.
Dalla qualità percepita all'interpretazione del vissuto ospedaliero.

Rilevazione della qualità percepita

Dalla qualità percepita all'interpretazione del vissuto ospedaliero.
l’E.O. Ospedali Galliera in collaborazione con AIDOS, nell’ambito di un progetto co-finanziato dalla Commissione Europea e dall’UNHCR, ha organizzato due sessioni di formazione per operatori dei sistemi regionali di accoglienza delle persone migranti.

Formazione: accoglienza delle persone migranti

l’E.O. Ospedali Galliera in collaborazione con AIDOS, nell’ambito di un progetto co-finanziato dalla Commissione Europea e dall’UNHCR, ha organizzato due sessioni di formazione per operatori dei sistemi regionali di accoglienza delle persone migranti.
Il Corso ha l’obiettivo di arricchire le competenze degli operatori dei servizi sanitari e di fornire loro strumenti innovativi e culturalmente mirati per informare e sensibilizzare la popolazione al fine di migliorare l’adesione ai programmi di screening.

Formazione: "Fai lo screening. Proteggi la tua salute"

Il Corso ha l’obiettivo di arricchire le competenze degli operatori dei servizi sanitari e di fornire loro strumenti innovativi e culturalmente mirati per informare e sensibilizzare la popolazione al fine di migliorare l’adesione ai programmi di screening.
L'Ospedale informa...