Tu sei qui: Home » Notizie » Influenza: apertura straordinaria studi medici

Influenza: apertura straordinaria studi medici

Sabato mattina dalle ore 9:30 alle ore 12:30

L’obiettivo è quello di fornire ai cittadini un servizio utile e, allo stesso tempo, evitare un sovraffollamento dei Pronto Soccorso cittadini, in particolare in vista dell’ulteriore picco di influenza.

Studi medici aderenti

Il medico presente nello studio potrà utilizzare il ricettario regionale anche per pazienti che non siano iscritti nei suoi elenchi (purché siano iscritti al Servizio Sanitario Nazionale). Il paziente che afferisce allo studio non dovrà pagare alcunché al medico che lo visita e potrà chiedere visite anche per motivi non strettamente inerenti all’ondata influenzale.

 

 

Clicca sull'immagine

Studi medici aperti al sabato

Azioni sul documento
Notizie
Mercoledì 24 gennaio, alle ore 17.30, presso la Sala dei Chierici della Biblioteca Berio di Genova, si terrà l' incontro "Vivere in salute" organizzato dalla Fondazione Umberto Veronesi.

Vaccini: cosa dice la scienza

Mercoledì 24 gennaio, alle ore 17.30, presso la Sala dei Chierici della Biblioteca Berio di Genova, si terrà l' incontro "Vivere in salute" organizzato dalla Fondazione Umberto Veronesi.
Sabato 27 gennaio, alle ore 10 Telenord "Salute 88".

Filo diretto con lo specialista su Telenord: "Focus sulle patologie tiroidee"

Sabato 27 gennaio, alle ore 10 Telenord "Salute 88".
Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti del livello 3 - Cure intermedie, Geriatria, Ortogeriatria livello 2 e livello 3, Ortopedia e traumatologia

Ospedale aperto

Nuovi orari di visita per caregiver e visitatori ai pazienti del livello 3 - Cure intermedie, Geriatria, Ortogeriatria livello 2 e livello 3, Ortopedia e traumatologia
A partire dal 21  dicembre per i prossimi 4 mesi.

Apertura unità di crisi

A partire dal 21 dicembre per i prossimi 4 mesi.
Per professionisti, operatori e volontari.

Linee guida per la donazione di staminali

Per professionisti, operatori e volontari.
L'Ospedale informa...